Benedetta la statua della Madonna nel quartiere Gollai

OROSEI. Si è svolta a Orosei, alla presenza del vescovo di Nuoro Mosè Marcia, del parroco don Gesuino Corraine, del suo vice don Giovanni Delussu e di quello di Sos Alinos don Virgilio Sanna, la...

OROSEI. Si è svolta a Orosei, alla presenza del vescovo di Nuoro Mosè Marcia, del parroco don Gesuino Corraine, del suo vice don Giovanni Delussu e di quello di Sos Alinos don Virgilio Sanna, la cerimonia di scoprimento della statua della Madonna, collocata a ridosso del muraglione del belvedere, nel quartiere di Gollai. Donata per una promessa d'infanzia da Gesuina Cherchi Loi, come si legge nel piedistallo, è stata realizzata a grandezza naturale nei rinomati laboratori marmorei della società PAI, Pietra Artistica Internazionale di Giuseppe Sanna. Alla cerimonia hanno partecipato inoltre autorità civili e militari, tra le quali il primo cittadino Nino Canzano. La funzione, peraltro molto partecipata, ha aperto la visita pastorale del vescovo di Nuoro nella cittadina baroniese. Dopo la messa il corteo con le confraternite degli oratori di “Sas Animas”, “Su Rosariu” e “Santa Croce”, si è recato presso la cripta dove il vescovo Marcia ha benedetto la statua. (p.f.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes