Buche e svincoli a raso nuovi interventi sulla 131

Il tratto della strada che attraversa il territorio di Macomer è tra i più pericolosi I lavori dell’Anas sono aggiuntivi rispetto a quelli previsti per l’intera arteria

MACOMER. I lavori di sistemazione e messa in sicurezza del tratto della ss. 131 che attraversa la provincia di Nuoro potrebbero iniziare nel 2017. A marzo inizieranno i lavori per eliminare il dissesto causato dalle mancate manutenzioni e dalle gelate che fanno saltare pezzi di asfalto creando pericolose voragini.

È ben più consistente l’intervento che l’Anas realizzerà nel tratto che percorre il territorio di Macomer i cui lavori dovrebbero iniziare prima dell’estate. Non si tratta di un intervento uguale a quelli realizzati tra il bivio di Tramazza e Cagliari che hanno consentito di innalzare il limite di velocità a 110 km/h, ma di lavori finalizzati alla messa in sicurezza della strada che prevedono l’eliminazione degli svincoli a raso e la realizzazione delle complanari per l’accesso in sicurezza ai fondi confinanti. I lavori avrebbero dovuto iniziare nel 2016, ma evidentemente anche in questo caso non sono mancati i problemi di diversa natura che ne hanno impedito l’avvio.

Quello previsto nel territorio della provincia di Nuoro è un intervento aggiuntivo a quello del progetto per la messa in sicurezza del tratto da Pulilatino all’ingresso di Sassari, molto più complesso rispetto ai lavori che si realizzeranno a Macomer e con tempi molto più lunghi. La sistemazione del percorso di Campeda è fondamentale per restituire sicurezza e agibilità alla strada soprattutto durante il periodo invernale quando una spruzzata di neve o una gelata sono sufficienti per bloccarla e creare problemi alla circolazione tra il nord e il sud della Sardegna. Il tratto della ss. 131 che attraversa la provincia di Nuoro è in pessime condizioni di esercizio. A Campeda il gelo fa saltare i rattoppi creando dei pericolosi crateri che, soprattutto quando piove e la strada si allaga, diventano invisibili e sono causa di incidenti. L’intervento prevede la chiusura di tutti gli svincoli a raso, la sistemazione dei pericolosissimi accessi diretti ai fondi agricoli che talvolta comportano il passaggio di mandrie e greggi sulla strada, la realizzazione di nuove piazzole e, dove è necessario, delle strade complanari indispensabili per eliminare le criticità e i pericoli che derivano dall’accesso ai fondi e dalla movimentazione del bestiame. L’opera è fondamentale per mettere in sicurezza il tratto della ss. 131 che percorre il territorio della provincia di Nuoro è però lo svincolo nord di Macomer. Qui è previsto un unico svincolo che servirà sia l’accesso a Macomer che Mulargia, frazione di Bortigali. Si tratta di due svincoli a raso estremamente pericolosi e già teatro di gravissimi incidenti. I due svincoli distano circa 400 metri. Per uscire da Macomer verso Sassari o da Mulargia per Cagliari è necessario attraversare le due corsie che procedono nella direzione inversa. (t.g.t.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes