«Silanus, sito istituzionale impreciso e lacunoso»

Depositata una mozione dei consiglieri di LiberaMente: «Occorre subito una revisione»

SILANUS. I consiglieri comunali del gruppo LiberaMente Silanus hanno depositato una mozione per sollecitare una discussione sul sito istituzionale dell’ente. Secondo Gian Marco Cappai, Michele Cossu, Gianbattista Tola e Alessandro Beccu, il sito presenterebbe diverse lacune e una sua rivisitazione non è più procrastinabile. Invitano inoltre gli amministratori al mantenimento degli impegni assunti con le dichiarazioni programmatiche.

«L’articolo 2 delle linee programmatiche di inizio mandato recita: “Una maggiore trasparenza nell’amministrare, unita ad una più ampia e completa informazione, riteniamo possa ristabilire, dove esso è venuto a mancare, o comunque rafforzare quel rapporto di fiducia che deve necessariamente sussistere tra i cittadini e il Comune. Per tale ragione, oltre a potenziare il sito istituzionale, così da renderlo più ricco di contenuti e di facile consultazione, è nostra intenzione fare ricorso agli strumenti cosiddetti tecnologici, quali e-mail, sms, App, social network, sia ai metodi tradizionali” – scrivono i consiglieri di opposizione –. La legge 69 del 18 giugno 2009, art. 32 obbliga la pubblicazione sui siti informatici di tutti gli atti amministrativi e provvedimenti degli Enti locali, in modo tale da eliminare gli sprechi relativi alla forma cartacea e poter garantire così un facile accesso a tutti i documenti deliberati dal Comune».

Dopo aver ricordato di contenuti delle delibere e delle determinazioni assunte dall’assemblea dei sindaci dell’Unione dei comuni del Marghine, in relazione all’affidamento dell’incarico progettuale i consiglieri sostengono che «sono stati investiti circa 12mila euro dai fondi di bilancio 2017/19 per acquistare un nuovo server che potesse dare delle migliorie al sito istituzionale, in modo da aggiornare ed adeguare lo stesso alle normative vigenti. Il sito web di Silanus – aggiungono – nonostante sia stato uniformato a tutti gli altri siti internet dell’Unione, presenta delle gravi ed evidenti carenze organizzative; infatti non è possibile recuperare alcun tipo di file relativamente agli atti e provvedimenti deliberati dall’Ente».

La mozione impegna il sindaco, la Giunta e tutti i consiglieri ad eseguire un accurato controllo delle funzionalità del sito web, onde disporre che tutti gli atti prodotti dal Consiglio, dalla Giunta e dagli uffici, compresi gli allegati, vengano resi fruibili a termine di legge da tutti i cittadini. (t.c.)

WsStaticBoxes

Necrologie

WsStaticBoxes