Macomer capitale del canto in sardo

Salvatore Deriu sale sul podio con il brano “Deus ti salvet Maria”

MACOMER. Se lo è aggiudicato Salvatore Deriu di Macomer il primo concorso di canto intitolato “Canto pro sa terra mia”. Deriu ha vinto con la canzone “Deus ti salvet Maria” accompagnato dalla fisarmonica di Antonello Salis. Un concorso social organizzato dal gruppo storico culturale Solu in sardu, con la collaborazione con l’associazione culturale Alas in Bolu, per promuovere e valorizzare la lingua sarda attraverso varie iniziative e strumenti, in questo casa attraverso la musica.

Una inaspettata partecipazione di artisti da tutta la Sardegna, tra cui molti giovani, quella che ha presto parte alla manifestazione “Canto pro sa terra mia”, a dimostrazione ulteriore, se ma ce ne fosse ancora bisogno, che la lingua sarda si colloca molto bene nei vari genere di musica, dal pop al rap, dal blues al folk e tradizionale in senso stretto. All’evento hanno partecipato i seguenti artisti: Gavina Fiori con “Non potho reposare”, Giuseppe Carboni con “Vivila”, Antoni Casu “Presoneris”, Rocce e vento “Rundinedda”, Shardans “Si alas giughia”, Manuela Ragusa, Mario Pierno “Deus ti salvet Maria”, Vanessa Denanni “Sardos”, Luigi Loddo “Ite catzu blues”, Frantziscu Garau “A tie Sardigna”, Marco Muntoni “Nanna Corsa”, Maria Teresa Pirrigheddu “A mama” Dr. Drer & Crc posse “S’Arriu”, Andrea Andrillo “Su patriotu”, Alberto Pala “Deus ti salvet Maria”.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes