Tortolì punta sugli eventi per l’estate della ripresa

Il Comune pubblica un bando per realizzare un unico cartellone di manifestazioni A causa del Covid sono saltati il Red valley festival e “Arbatax borgo marinaro”

TORTOLÌ. Tortolì cerca di ripartire puntando ad attirare i vacanzieri oltre che con le proprie spiagge – che per il sesto anno consecutivo hanno ottenuto sei Bandiere blu – anche con manifestazioni di vario tipo. Il Comune è intervenuto con un bando pubblico «per la richiesta di spazi, beni ed eventualmente contributi per l'organizzazione di manifestazioni da realizzarsi nel territorio comunale» questo mese e ad agosto. Le domande devono pervenire al municipio entro oggi. A quanto si sa ne sono giunte già diverse, anche se non vengono forniti i nomi delle associazioni e quali tipi di manifestazioni intendono organizzare.

L’obiettivo dichiarato degli amministratori comunali, con in testa il sindaco Massimo Cannas, è quello di stilare un calendario di eventi «capaci di creare intrattenimento e promozione del territorio, ritenendo di dovere dare un segnale positivo di ripartenza anche con la realizzazione delle manifestazioni estive, purché siano compatibili alla situazione e alle prescrizioni in merito al contenimento della diffusione del Covid-19».

Le proposte da inserire nel calendario di eventi dovranno apportare un significativo contributo alla promozione del territorio. «Saranno privilegiate – è stato precisato – le manifestazioni a carattere culturale e di valorizzazione delle risorse locali di qualsiasi tipo (storico, folkloristico, ambientale, enogastronomico) dal carattere non prevalentemente commerciale, con programmi e interventi gratuiti e pubblici a favore di tutti i cittadini. Ma anche eventi che favoriscono l'utilizzo di vari spazi della cittadina, con particolare riguardo alla valorizzazione del centro storico e del mare, beni primari di Tortolì-Arbatax sui quali l’ amministrazione investe per lo sviluppo». E ancora, le proposte che pervengono da associazioni altamente radicate nel territorio e di provata capacità progettuale «con riferimento alla promozione di siti a rilevanza culturale e al carattere di originalità e innovatività dei programmi proposti».

Tortolì e Arbatax hanno già dovuto cancellare importanti appuntamenti, a partire dal mese di giugno a causa l’emergenza epidemiologica: nel primo fine settimana di giugno si sarebbe dovuta tenere la sesta edizione di “Arbatax borgo marinaro”, mentre nei giorni di Ferragosto è saltato il Red valley festival.

Ma sono stati cancellati anche due appuntamenti sportivi internazionali, entrambi in programma a settembre: il secondo Mediterranean karate Grand Prix, che prevedeva la partecipazione, nella cittadina costiera, di 21 delegazioni di federazioni di Karate, e il campionato mondiale per squadre di pesca subacquea in apnea.



WsStaticBoxes

Necrologie

WsStaticBoxes