Ufficio postale, un sit-in di protesta

Oggi la manifestazione per chiedere il ritorno agli orari consueti

OLZAI. Si terrà stamattina, dalle 9.30 alle 11.30 un sit-in di protesta davanti all'Ufficio postale di Olzai, organizzato con il tramite dell'amministrazione comunale guidata da Ester Satta per richiedere a Poste italiane il ritorno al consueto orario di apertura, attualmente ridotto per via dell’emergenza sanitaria e ancora non ripristinato. Nel paese infatti è possibile usufruire del servizio postale solamente per tre giorni la settimana, orario che obbliga i cittadini a estenuanti attese sotto il sole, poiché l’ingresso agli sportelli è consentito a una persona per volta. «Ovviamente richiediamo l’apertura per tutti i giorni della settimana – esclama Ester Satta – sarebbe il minimo dopo tutti i proclami e gli annunci di maggiore attenzione di Poste Italiane nei confronti dei piccoli paesi, perché sopratutto non solo non è stato potenziato il servizio, ma la situazione è solamente peggiorata. L’idea del sit-in nasce dopo un’assemblea voluta dalla comunità, e speriamo possa essere un'azione risolutiva». (m.c.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes