«Nuovo commissariato, finalmente è una realtà»

Siniscola, consegnato lo stabile che ospiterà la polizia di Stato e la Stradale Cabras (Equilibrio sicurezza): «Ci abbiamo sempre creduto, a settembre si parte» 

SINISCOLA. Probabilmente già nel prossimo mese di settembre la polizia di Stato potrà far rientro a Siniscola nei nuovi locali nella zona Duai. Mercoledì infatti è stata consegnata la nuova struttura che ospiterà sia gli agenti del commissariato sia quelli della polizia stradale che da alcuni anni sono ospitati in locali fatiscenti e privi delle più elementari norme di sicurezza. «Finalmente siamo arrivati alla fine di questa vicenda che vedrà il ritorno degli uffici di polizia nel più grande centro della baronia» dice il segretario provinciale del sindacato di Polizia - Equilibrio sicurezza Giovanni Cabras. «Si tratta di un trasferimento che da tempo chiedevamo a gran voce, soprattutto per il personale della polizia stradale che ha saputo tenere la barra dritta, anche per superare i limiti di una sede, quella vecchia, al limite della decenza. Un passo importante che mette in mostra il grande spirito di collaborazione del sindacato per migliorare non solo le condizioni dei rappresentati. La nostra categoria, infatti, con tale consegna, dimostra che il miglioramento delle strutture e delle esigenze dei cittadini posso arrivare anche da noi. Un traguardo sul quale abbiamo sempre creduto. Con questo si dimostra che il sindacato è utile a servire i cittadini che tuteliamo nel nostro dovere quotidiano e che potranno rivolgersi nel nuovo commissariato, servizio essenziale per le persone». Dopo una lunghissima attesa solo un mese fa l’agenzia del demanio regionale era riuscita ad effettuare il collaudo del nuovo immobile completato da tempo al suo interno e con opere di poco conto da terminare nella parte esterna. Nell’ultimo periodo sia la parte politica che i sindacati di polizia, avevano attivato tutti i possibili canali istituzionali con pressioni su tutte le istituzioni per risolvere la questione del trasferimento da Posada dove sono ospitati da sette anni degli uffici della Ps e dei fatiscenti locali in cui sono ospitati i colleghi della stradale. Sia Giovanni Cabras che il responsabile nazionale del sindacato Vincenzo Chianese avevano evidenziato il grande valore strategico che ha la sicurezza nel rilancio dell’economia sarda e le inaccettabili problematiche anche igienico-sanitarie che per troppo tempo sono stati obbligati a subire i poliziotti, ma anche i cittadini. Da oltre un anno il nuovo stabile era infatti arredato e fornito di tutte le dotazioni necessarie per operare ma solo ora il ministero dell’Interno è riuscito a prenderne possesso.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

WsStaticBoxes WsStaticBoxes