La minoranza sulla raccolta rifiuti «La giunta metta mano al bando»

SINISCOLA. Il capitolato speciale per l’appalto pubblico per l’affidamento dei servizi di igiene urbana e ambientale porta la data del maggio 2010, consta di ben 50 articoli che in questi anni hanno...

SINISCOLA. Il capitolato speciale per l’appalto pubblico per l’affidamento dei servizi di igiene urbana e ambientale porta la data del maggio 2010, consta di ben 50 articoli che in questi anni hanno regolato i rapporti tra l’amministrazione comunale e la ditta aggiudicataria. Un capitolato riveduto e corretto alcune volte a causa delle proteste delle varie opposizioni consiliari che ne criticavano i costi e alcuni servizi. Ora in vista della scadenza entro il prossimo anno, la giunta dovrebbe metter mano alla stesura di nuovo bando, con i consiglieri dell’opposizione a chiedere che il servizio sia reso più efficiente ma che soprattutto vengano salvaguardati i livelli occupativi garantiti sinora. Caterina Floris, Lucio Carta, Antonio Bidoni e Antonio Satta hanno depositato all’ufficio protocollo una proposta per inserire nel nuovo capitolato le clausole di salvaguardia per il personale. «Innanzitutto – spiega Satta – per garantire la continuità a quei lavoratori a tempo indeterminato aggiungendo l’assunzione di altri sei operai precari per compensare alle carenze del servizio e ad alcuni vuoti d’organico che si sono creati in questi anni con vari pensionamenti». Secondo Satta, nel nuovo capitolato occorre anche tener conto del crescente numero di utenze servite e delle difficoltà oggettive rilevate negli ultimi anni nella gestione efficiente del servizio di spazzamento strade e raccolta rifiuti. «Oltre a questo – prosegue Satta – vi è la necessita di garantire una continuità professionale e occupazionale a chi per svariati anni ha consentito l’esecuzione dell’appalto a favore dei cittadini». «Alla luce delle esperienze passate – è la chiusura –, vi è l’esigenza di fornire un servizio efficiente e di qualità». (s.s.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes