Istituto comprensivo, si parte L’avvio è posticipato al 28

BOSA. L’avvio dell’anno scolastico degli alunni dell’istituto comprensivo iscritti a Bosa è stato posticipato al 28 settembre per le classi dalla scuola dell’infanzia alle scuole medie. Inizialmente...

BOSA. L’avvio dell’anno scolastico degli alunni dell’istituto comprensivo iscritti a Bosa è stato posticipato al 28 settembre per le classi dalla scuola dell’infanzia alle scuole medie. Inizialmente era previsto per il 24. Mentre gli iscritti all’istituto di istruzione superiore Pischedda entreranno in aula il 21 settembre. Così hanno deciso in una riunione, fissata in Comune ieri mattina, per fare il punto della situazione, l’assessore comunale alla pubblica istruzione Paola Pintus e il sindaco Piero Franco Casula. All’incontro erano presenti anche il responsabile dell’ufficio tecnico comunale e le dirigenti scolastiche Sandra Carta e Rossella Uda.

Valutata la situazione complessiva delle scuole di Bosa e le problematiche inerenti l’avvio delle attività scolastiche nell’incontro sono infatti emerse, in particolare nei plessi che ospitano i bambini delle scuole primarie, varie complessità. «L’adeguamento alle norme per limitare la diffusione del Covid-19, i ritardi dovuti alla consegna dei materiali e delle attrezzature, l’esecuzione dei lavori di manutenzione degli stabili, la pulizia degli spazi esterni, lo svolgimento delle elezioni negli stabili delle scuole elementari e la successiva sanificazione di tutti i locali, richiedono insomma altro tempo, per garantire, in piena sicurezza, l’avvio del nuovo anno scolastico» ribadisce Paola Pintus, in replica anche a alcune critiche volate soprattutto via social.

Per quanto riguarda le Superiori le lezioni, invece, cominceranno regolarmente lunedì 21 settembre, «in quanto i lavori in questi plessi, di competenza della Provincia, sono ormai ultimati e restano solo da definire alcuni dettagli» dice il sindaco di Bosa. Sempre il 21 settembre si svolgerà un sopralluogo congiunto «Per verificare la situazione generale degli stabili».

Nello stesso giorno il sindaco emanerà l’ordinanza necessaria per il posticipo dell’avvio dell’anno scolastico delle scuole dell’Infanzia, delle primarie e delle secondarie di primo grado a Bosa. Gli alunni delle scuole medie cittadine, si apprende inoltre, anche quest’anno frequenteranno nel plesso della ex media numero 2, che si affaccia sul viale Alghero, in quanto i lavori alla numero 1, con ingresso dal viale Giovanni XXIII, non sono ancora terminati.



WsStaticBoxes WsStaticBoxes