Premio a sorpresa per la Speedysport

La Geasar di Olbia regala 4.215 euro all’associazione che include atleti speciali da Dorgali alla Baronia fino a San Teodoro

DORGALI. Dalla rinnovata pista dell’aeroporto Costa Smeralda di Olbia decollano anche aiuti per la squadra degli atleti della Speedysport che raccoglie gli atleti speciali di mezza provincia di Nuoro. Fondi non preventivati per cui ancora più graditi dalla associazione e che sono fondamentali per il mantenimento delle diverse attività sportive che vengono proposte ogni stagione. La soddisfazione della presidente del sodalizio, Francesca Lovicu e di Francesco Fancello, ideatore della associazione nata qualche anno fa a Dorgali, poi estesa alla Baronia, Bitti, San Teodoro: «Con grande gioia comunichiamo che il 15 giugno la Speedysport ha ricevuto dagli amministratori dell’aeroporto di Olbia, un versamento di ben 4.215 euro. Questo importante contributo è il ricavato della manifestazione #airport-run 10000 organizzato il primo marzo all’aeroporto Olbia Costa Smeralda».

La gara podistica era stata inserita in un ricco cartellone, denominato “Flight club”, ossia l’insieme degli eventi organizzati dalla Geasar, durante la chiusura per lavori dell’aeroporto. «Tra questi eventi – aggiunge Lovicu – poco prima della pandemia, la Geasar ha dato l’opportunità anche alla Speedysport di organizzare una manifestazione importante, i Giochi dell’inclusione andati in scena il 14 febbraio, in un bellissimo pomeriggio di sport che ha visto coinvolte insieme alla Speedy, Fisdir Sardegna, Csi, Pallavolo Olbia, Rugby Olbia degli amici dell’Asd Sandalyon, e gli amici del tennis paralimpico del Sardinia Open Sassari. Un pomeriggio quindi da ricordare per i nostri campioni, in uno spazio inconsueto, che ha accolto a braccia aperte gli atleti con e senza disabilità. Speedy può ritenersi soddisfatta ancora una volta: è riuscita ad avvicinare tanti giovani allo sport, e specialmente alla cosiddetta diversità. I nostri atleti sono stati chiamati a cimentarsi in mini tornei di calcio, pallavolo, rugby e sport Integrati, con squadre formate da atleti con e senza disabilità. Vogliamo ringraziare la Geasar per la grande disponibilità, in particolare Silvio Pippobello, Mario Garau, Paolo Spano e il tecnico della Speedysport Roberto Bavaro che hanno offerto a Speedysport onlus una grande opportunità di crescita». Grazie alla collaborazione con l’aeroporto e al contributo ottenuto, la società della presidente Francesca Lovicu, potrà curare la manutenzione dei mezzi di trasporto dell’Asd e acquistare l’attrezzatura sportiva, per affrontare nel migliore dei modi il nuovo anno sportivo, che si preannuncia importante e ricco di eventi, dopo lo stop causa covid.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

WsStaticBoxes WsStaticBoxes