Alluvione, Lodè senz'acqua da due giorni

Il municipio di Lodè

Il guasto alla condotta sta creando notevoli disagi alla popolazione

LODE'. Dopo l'alluvione del 28 novembre che ha provocato lutti e devastazione a Bitti, Lodè, borgo a valle del paese barbaricino, da ieri primo dicembre è senza acqua per l'interruzione sulla condotta adduttrice nel tratto dalla diga Sos Canales al deposito comunale. Un guasto che sta causando notevoli disagi alla popolazione e che è oggetto di un'interrogazione presentata all'assessore regionale ai Lavori pubblici dal consigliere del Pd Roberto Deriu.

«Il servizio tecnico comunale di Lodé in seguito alle ingenti piogge degli ultimi giorni, aveva chiesto ad Abbanoa di provvedere al monitoraggio della condotta idrica che approvvigiona il paese - spiega Deriu - Nonostante ciò, a Lodè da ieri è sospesa l'erogazione dell'acqua tramite la rete idrica in tutto il comune a causa dell'interruzione sulla stessa condotta».

«Non è possibile - denuncia l'esponente dell'opposizione - che nel 2020 ci siano ancora problemi di questo tipo, una situazione già di per sé di profondo disagio acuita dal fatto che stiamo vivendo un'emergenza sanitaria senza precedenti. Riteniamo doveroso che l'assessore regionale ai Lavori Pubblici spieghi quali azioni abbia disposto Abbanoa per il ripristino dell'erogazione idrica e in quanto tempo sarà riavviato il servizio. L'acqua è un bene essenziale: è dovere di Abbanoa e della Regione dare risposte e servizi ai cittadini». (ANSA).

WsStaticBoxes WsStaticBoxes