Un weekend di tamponi «Partecipate tutti ai test»

A Dorgali e Oliena è tutto pronto per la tappa della campagna Sardi e sicuri Fancello: «Invitiamo tutti ai controlli». Congiu: «Chi può deve presentarsi» 

DORGALI. Tutto pronto a Dorgali e Oliena per la campagna di screening anti-coronavirus “Sardi e sicuri”: i test verranno effettuati nei giorni del 6 e del 7 febbraio e la seconda fase il 13 e 14 febbraio. A Dorgali si inizia sabato dalle ore 8 alle 13 e dalla 14 alle 18, i cittadini sono invitati a fare gratuitamente il test antigenico rapido per contrastare la diffusione del Covid-19 in Sardegna. Sono esclusi i bambini al di sotto dei 10 anni. Per evitare situazioni di assembramento, sono state individuate due sedi, la palestra delle scuole medie in via Cervi, dedicata alle persone residenti o domiciliate a Cala Gonone, nell’agro, e nella zona circostante la palestra stessa, il palazzetto dello sport in viale Kennedy, dedicato a tutte le altre persone (chi andrà al palazzetto è pregato di parcheggiare al campo di Mesaustu, evitando parcheggi selvaggi in circonvallazione). Bisogna portare con sé la tessera sanitaria e un numero di cellulare al quale verrà inviata la password per avere il referto.

«Invitiamo tutta la popolazione alla massima partecipazione – dice la sindaca Itria Fancello –. Ricordiamo che chi esegue il test nei giorni 6-7 e dovesse risultare negativo, dovrà poi ripeterlo nei giorni 13-14 per confermare il risultato. Non è necessario prenotare, ma chiediamo a tutti massima attenzione per evitare situazioni di assembramento all’ingresso o all’uscita e, ovviamente, di indossare la mascherina su bocca e naso per tutto il tempo, escluso quello strettamente necessario all’esecuzione del tampone.

L’appuntamento a Oliena del 6 e 7 febbraio è dalle 8.30 alle 18, si effettuerà lo screening gratuito di tutta la popolazione. «Non è necessario prenotarsi – dice il sindaco del paese, Bastiano Congiu – basterà presentare la tessera sanitaria e numero di cellulare. I ragazzi delle scuole superiori che nella giornata di sabato dovessero trovarsi a scuola a Nuoro, potranno effettuare il test con la scuola stessa. Sono esclusi i bambini al di sotto dei 10 anni. Agli eventuali positivi e a tutti i loro contatti più prossimi verrà effettuato nel giro di poche decine di minuti un test molecolare. I test si svolgeranno nel palazzetto. Ci si dovrà presentare al campo possibilmente per nuclei familiari, secondo ordine alfabetico, in base al cognome del capofamiglia». Ecco i turni: sabato 6 febbraio dalle 8.30 alle 13:30, lettere A,B,C. Dalle 13:30 alle 18 dalla D alla L; domenica 7 dalle 8.30 alle 13:30, dalla M alla P e, dalle 13:30 alle 18 dalla R alla Z. Partecipare allo screening gratuito è un dovere di tutti. Chi può deve farlo. Il fine settimana successivo del 13 e 14 febbraio si ripeterà lo screening a tutti ma con una tecnologia a immunofluorescenza».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

WsStaticBoxes WsStaticBoxes