“L’ospedale resta in emergenza, il personale è insufficiente”

NUORO. “Non è né con la nomina tardiva del neo direttore di Ortopedia da parte di Ats, al quale vanno gli auguri di buon lavoro, né con la formalizzazione di incarichi già esistenti che le criticità...

NUORO. “Non è né con la nomina tardiva del neo direttore di Ortopedia da parte di Ats, al quale vanno gli auguri di buon lavoro, né con la formalizzazione di incarichi già esistenti che le criticità dell’ospedale San Francesco di Nuoro possono considerarsi risolte. In questi giorni sono usciti proclami sul miglioramento della situazione per il personale: sono false informazioni che servono a confondere i cittadini, facendo credere loro che la situazione sia sotto controllo e che i medici stiano arrivando. Ma non è così: il San Francesco è un malato grave”. Lo denuncia la deputata Mara Lapia, componente della Commissione sanità della Camera. “Non c’è personale sufficiente, e nella maggior parte dei reparti mancano i primari titolari e, qualche volta, anche gli incaricati. Cardiologia, al momento non ha né un titolare, né un incaricato”, sottolinea ancora la parlamentare. “Dei 29 reparti, solo 8 hanno un titolare regolare, ovvero un medico primario selezionato con concorso. Ciò significa che l’ospedale si sta svuotando delle grandi professionalità, che non vengono sostituite con i concorsi per primari, ma cercando di tappare i buchi dando incarichi precari a bravi professionisti che hanno tanta responsabilità e sempre meno risorse umane e potere decisionale”. Precarietà e carenza di personale non consentono ai medici incaricati di fare una programmazione adeguata: possono solo gestire le emergenze coprendo i turni. Un ospedale però - osserva la deputata- non vive solo di emergenza, ma anche di interventi programmati. Chirurgia, per esempio, è costretto a lavorare soltanto in urgenza, mentre dovrebbe intervenire anche in modo programmato”. Per la parlamentare è inaccettabile passare da un centro di eccellenza a un servizio di emergenza. “Chiediamo – conclude la deputata Mara Lapia – di colmare al più presto le gravi carenze e di avviare i concorsi”. (g.f.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes