Danni dalle gelate, Orune dichiara lo stato di calamità

ORUNE. Anche nel territorio di Orune, alcuni giorni fa, si sono verificate condizioni atmosferiche particolarmente avverse che hanno causato un abbassamento della temperatura in modo repentino. Le...

ORUNE. Anche nel territorio di Orune, alcuni giorni fa, si sono verificate condizioni atmosferiche particolarmente avverse che hanno causato un abbassamento della temperatura in modo repentino. Le conseguenti gelate sui terreni agricoli e sulle colture hanno provocato ingenti danni al comparto vitivinicolo e frutteti in particolare, ma non solo, come è stato segnalato dagli operatori agro-zootecnici, in particolare, per primi, quelli della piana di Marreri. Le conseguenze sono palesi in larghi strati del territorio e il grido d'allarme del mondo agro-pastorale, che è un punto di forza caratterizzante dell'economia della comunità orunese, è diffuso e si fa sentire. L’amministrazione comunale di Orune, quindi, ha valutato questo tipo di emergenza, a termini di legge, debba essere qualificata come “calamità naturale”. E sono diverse le normative in materia che richiamano questo stato di cose. Ipotizzano interventi finanziari a sostegno delle aziende agricole per “danni da calamità naturali o eventi eccezionali e avverse condizioni atmosferiche”. Ed è in questo contesto che la giunta comunale ha ritenuto doveroso “ogni opportuna e imprescindibile azione finalizzata alla tutela degli interessi e alla salvaguardia dei diritti dei cittadini e degli operatori economici”, segnalando l'evento calamitoso agli organi preposti, tra cui l’Agenzia Regionale per il sostegno dell'Agricoltura-Argea. Da cui la dichiarazione dello stato di calamità natuale, con la quale si chiede alla Regiona lo stato di calamità naturale e la concessione degli aiuti economici da quantificare ai sensi delle normative in vigore e in relazione ai danni obiettivamente verificatesi, danni da far rimarcare in rosso i bilanci aziendali. Al servizio tecnico l’avvio del procedimento amministrativo, la segnalazione e trasmissione degli atti, per i provvedimenti di rispettive competenze, all’agenzia Laore e al servizio territoriale Argea, all’Anci e la predisposizione della modulistica per le istanze da parte degli imprenditori interessati e delle organizzazioni di rappresentanza e la conseguente trasmissione alla presidenza della Regione Sardegna.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes