Nuovo depuratore per Ilbono ed Elini

Abbanoa annuncia l’investimento di un milione e mezzo di euro

ILBONO-ELINI. È stato approvato il progetto esecutivo del nuovo depuratore dei due centri confinanti di Ilbono ed Elini. A comunicarlo è Abbanoa, che parla di un investimento di un milione e mezzo di euro per rivoluzionare il trattamento dei reflui. «Nei prossimi mesi – viene precisato in una nota – inizieranno i lavori per il nuovo depuratore consortile di Ilbono ed Elini. Ieri è arrivato il via libera al progetto esecutivo da parte dell’Ente di governo d’Ambito della Sardegna. Abbanoa sta investendo più di un milione e mezzo di euro per rivoluzionare il trattamento dei reflui fognari nei due centri ogliastrini attualmente serviti da impianti obsoleti. Le risorse provengono dei fondi Cipe 60, e sono destinati proprio a interventi strategici nel campo della depurazione».

Abbanoa sottolinea che trattandosi di un appalto integrato, l’impresa aggiudicatrice aveva l’obbligo di realizzare le progettazioni definitive ed esecutive inserendo innovazioni tecnologiche all’avanguardia.

Le opere in progetto sono caratterizzate dalla realizzazione di due precisi interventi. Per quanto attiene il completamento del depuratore di Ilbono viene evidenziato che l’attuale impianto sarà completamente trasformato e potenziato «con la realizzazione di sistemi di grigliatura fine, vasche di equalizzazione e di ossigenazione che garantiranno la produzione di acqua depurata di qualità pronta a essere riutilizzata a fini irrigui». Si passa al collettore fognario di Elini: «Al depuratore di Ilbono arriveranno anche i reflui fognari del centro abitato di Elini tramite il collegamento con una nuova condotta e un impianto di sollevamento». (l.cu.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes