Raccolta rifiuti, Orotelli cambia rotta

Il Comune aderisce al servizio gestito della Comunità montana del Goceano

OROTELLI. Cambio di rotta del Comune di Orotelli nell’ambito del servizio di raccolta differenziata dei rifiuti urbani e assimilati. Dopo avere aderito alla fine dello scorso anno al servizio associato di raccolta differenziata gestito dall’Unione dei Comuni della Barbagia, il consiglio comunale del paese barbaricino ha ora deciso di aderire al servizio di raccolta organizzato dalla Comunità montana del Goceano. Il tutto, come si legge nella delibera approvata dall’assemblea civica, con l’obiettivo «di migliorare il servizio offerto ai cittadini anche attraverso un abbattimento dei costi derivante dalle conseguenti economie di scala».

In particolare, la decisione dell’assemblea civica va inquadrata «in un’ottica di contenimento della spesa dei servizi e di ampliamento delle forme associate di servizi e funzioni tra comuni territorialmente contigui, che presentano marcate affinità nel tessuto economico e sociale». Il territorio del Comune di Orotelli, che si trova in Barbagia, confina con alcuni comuni del Goceano, in provincia di Sassari, con i quali, oltre ai confini territoriali, condivide anche convergenze economiche e culturali, in particolare nel settore agropastorale e negli scambi che richiamano la tradizioni etniche dei paesi contigui.

Oltre ad avere deciso di aderire al nuovo sistema di raccolta differenziata, il consiglio comunale di Orotelli ha anche conferito alla Comunità montana del Goceano il ruolo di ente delegato per l’effettuazione del servizio. La convenzione avrà la durata di tre anni.

Successivamente, in base ai risultati ottenuti, varrà valutata la possibilità di prorogare il rapporto per altri tre anni. Il nuovo servizio entrerà in funzione appena espletata la gara d’appalto.

Fino al 31 ottobre 2021 rimarrà, comunque, in funzione il servizio sovracomunale di raccolta attualmente in vigore.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes