Decise a tavolino le percentuali dei ribassi d’asta

Anche i ribassi d’asta veniva suggeriti. Una volta che il gruppo di professionisti veniva coinvolto dalle amministrazioni comunali o dai Gruppi di azione locale, Salvatore Paolo Pinna, in accordo con...

Anche i ribassi d’asta veniva suggeriti. Una volta che il gruppo di professionisti veniva coinvolto dalle amministrazioni comunali o dai Gruppi di azione locale, Salvatore Paolo Pinna, in accordo con loro, suggeriva a ciascuno che ribasso d’asta proporre nell’offerta in busta chiusa. Intercettato così risponde ad Alessandra Piras, architetta fidanzata del consigliere regionale Antonello Peru, che gli chiedeva: «Quanto devo fare?». E lui di rimando: «Fai il 10%», perché, secondo il pubblico ministero, Pietro Crobu avrebbe dovuto vincere quell’appalto con un ribasso già concordato del 20%. Sul computer i carabinieri di Tonara e la guardia di Oristano trovano poi tracce del numero di concorrenti da invitare alle gare e delle buste con le offerte economiche. Ma che fine facevano poi quelle progettazioni? Non sempre le opere hanno visto la luce, in taluni casi si è ridimensionando il tutto. A Teti fu progettato un palazzetto dello sport polifunzionale, al suo posto è nato un campo di tiro. (e.carta)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes