«Vigileremo sulla difesa ambientale»

Bolotana. L’annuncio della sindaca dopo il ritiro del piano su Corona Bentosas

BOLOTANA. «Bisogna tenere alta la guardia e vigilare sempre sulla difesa dell’ambiente e del nostro territorio». Questo il commento della sindaca di Bolotana, Annalisa Motzo, all’indomani della notizia, ufficializzata nei giorni scorsi dall’ azienda e dalla Regione, del ritiro da parte dell’impresa nuorese Barbagia Ambiente, del progetto di ampliamento della discarica per rifiuti speciali, amianto compreso, sita a Coronas bentonas, nella pianura del paese, a due passi dall’ex area industriale. Il progetto era al vaglio del Servizio valutazioni ambientali (Sva) della Regione nell’ambito della procedura di valutazione di impatto ambientale. L’iter burocratico del procedimento, che prevede anche l’eventuale presentazione di osservazioni da parte dei cittadini, era stato oggetto di polemiche per il ritardo nella pubblicazione all’albo pretorio del Comune dell’avviso della procedura di Via. Alla fine, il Comune di Bolotana, dopo avere ottenuto dalla Regione la riapertura dei termini, aveva presentato una serie di osservazioni contro l’attuazione del progetto di ampliamento della discarica. Lo ricorda la stessa sindaca. «Come è noto – si legge nel documento – l’amministrazione comunale di Bolotana con voto unanime del consiglio comunale ha espresso parere contrario alla richiesta di ampliamento della discarica di Coronas Bentosas. La scelta è stata assunta in seguito all'esito di un articolato studio giuridico, ambientale e sanitario sulle possibili conseguenze che la realizzazione dell'intervento potrebbe causare sulla vasta area della piana in cui insiste l'impianto, sulle comunità e sugli habitat i cui territori sono direttamente a contatto con le sue attività. La decisione è stata deliberata a seguito di un'attenta analisi scientifica e giuridica supportata dal parere degli esperti dell’Isde e di due tecnici di diritto ambientale e di ingegneria mineraria. Le osservazioni prodotte sono state inviate al Servizio Sva della Regione. Il Comune di Bolotana ha anche presentato istanza di sospensione della procedura di Via, invitando formalmente l’autorità competente a disporre la consultazione del pubblico nelle forme dell’Inchiesta pubblica». Una richiesta alla quale, di concerto con il Comune, avrebbe dovuto adempiere l’impresa nuorese. Cosa che, invece, Barbagia ambiente, nonostante il sollecito della Regione, non ha fatto, preferendo il ritiro del progetto e l’archiviazione della procedura di Via. «Ripresenteremo il progetto ottimizzato» ha fatto sapere l’impresa.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes