Bosa, la sezione Psd’Az «Non siamo coinvolti in vicende comunali»

BOSA. «Non è abitudine della nostra sezione compiere scelte in casa di altre compagini politiche e men che meno farsi coinvolgere in azioni di killeraggio». Ad intervenire con decisione nelle vicende...

BOSA. «Non è abitudine della nostra sezione compiere scelte in casa di altre compagini politiche e men che meno farsi coinvolgere in azioni di killeraggio». Ad intervenire con decisione nelle vicende politiche locali, dopo le clamorose dimissioni del vice sindaco e assessore a importanti incarichi nella giunta Casula Alessandro Campus, è il segretario della sezione del Psd’Az della città del Temo Guglielmo Macchiavello. Che in una nota bolla le voci di «Coinvolgimento del Psd’Az nelle vicende interne alla amministrazione guidata dal sindaco Casula» come «Assolutamente inappropriate e prive di fondamento».

Mentre il Psd’Az ribadisce, nella piena autonomia di tutte le componenti in campo, la linea già delineata nella primavera scorsa. In altri termini, la linea politica del Psd’Az di Bosa è una cosa e le attuali vicende amministrative interne alla compagine che guida Bosa altra questione, la chiave di lettura della presa di posizione chiarificatrice in arrivo dai quattro mori di Bosa. «La reale situazione che ha visto la scelta dell’onorevole Alfonso Marras di passare al gruppo sardista in consiglio regionale, la decisione sua e dell’assessore Federico Ledda di prendere la tessera della nostra sezione, sono elementi che sono stati da noi valutati positivamente, per le stesse ragioni a suo tempo espresse nel marzo di quest’anno» rimarca Guglielmo Macchiavello. Che richiama appunto all’auspicio già dalla primavera scorsa di «Un processo di sempre maggiore identificazione della giunta che guida il comune di Bosa con quella guidata dal presidente Solinas e degli assessori Sanna e Chessa in Regione». Questa la strada di un «Processo da noi sempre auspicato perché lo riteniamo utile e fondamentale per aumentare le possibilità di sviluppo della nostra città e dell’intera Planargia» in un momento storico dove «Le grandi risorse del Piano nazionale di rinascita e resilienza fanno intravvedere la possibilità di definire scelte di assoluta rilevanza per Bosa» concludono dal Psd’Az di Bosa. Sempre più peso, quindi, assume ora l’incontro chiarificatore di maggioranza, fissato per oggi dal sindaco Piero Franco Casula. Con scelte che anche la sezione Psd’Az di Bosa attende di conoscere, e poi valutare.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes