“Divina Sardegna” fa tappa a Posada

Il paese ospiterà la manifestazione organizzata dal Fai per questo weekend

POSADA. Posada sarà una delle mete della due giorni della manifestazione “DivinaSardegna” organizzata dalla delegazione del Fai in programma questo fine settimana e dedicata alla figura di Dante Alighieri a 700 anni dalla morte. Seguendo il filo conduttore suggerito dai “Ricordi di Sardegna nella Divina Commedia”, Il Fai Sardegna, ha organizzato percorsi culturali tra castelli, borghi, luoghi storici e personaggi citati nelle opere dantesche del sommo poeta. Protagonisti della due giorni in Baronia, saranno il parco naturale regionale di Tepilora, Posada e la sua zona umida. Si parte sabato con un’escursione alla foresta di Crastazza, zona di grande pregio ambientale e paesaggistico in territorio di Bitti. L’escursione (livello di difficoltà turistico) sarà guidata da personale di Forestas con il supporto di esperti escursionisti del gruppo Su Golostiu di Bitti ed è aperta a massimo 50 persone, previa prenotazione. Il raduno è previsto per le ore 8,15 a Bitti per chi parte da Nuoro, e alle 9 a Mamone per chi proviene da altre parti dell'isola. È previsto il pranzo al sacco, il rientro avverrà nel pomeriggio. Chi lo desidera potrà raggiungere in vista della giornata successiva Posada attraverso la strada che si snoda lungo il Montalbo e passa per la suggestiva frazione di Sant'Anna di Lodè e Siniscola. Domenica alle 9.15 il ritrovo a Posada per l'incontro con l’archeologa Maria Ausilia Fadda e lo storico Italo Deledda. Seguirà una visita guidata all’antico borgo e al Castello della Fava che pare sia appartenuto alla famiglia del giudice Nino di Gallura, citato da Dante nella sua Commedia. Dopo la sosta per il pranzo visita alla zona umida del fiume unica zona delizia della Sardegna di grande pregio paesaggistico. Domenica se si raggiunge un minimo di partecipanti, sarà possibile effettuare la visita della zona umida entrata a far parte di recente nella convenzione di Ramsar a bordo di un trenino turistico o risalire il fiume su canoa o dragonboat. Per informazioni: nuoro@delegazionefai.fondoambiente.it o 347-8041151 (Carla), 333-6089421 (Bonaria), 347-724 7315 (Anna). (s.s.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes