Il rilancio di porto e aeroporto Incontro al Consorzio industriale

TORTOLÌ. «Valutazione della situazione del porto di Arbatax e dell’aeroporto di Tortolì in prospettiva delle concrete possibilità di rilancio che si registrano». Questo il tema della riunione degli...

TORTOLÌ. «Valutazione della situazione del porto di Arbatax e dell’aeroporto di Tortolì in prospettiva delle concrete possibilità di rilancio che si registrano». Questo il tema della riunione degli imprenditori di Tortolì-Arbatax del comparto ricettivo in generale, in programma ieri sera nella grande sala convegni del Consorzio industriale provinciale dell’Ogliastra (Cipo) in zona Baccasara. La riunione è stata presieduta dal presidente dello stesso Consorzio industriale, Franco Ammendola.

«Per noi – ha affermato Rocco Meloni, presidente del Consorzio turistico Sardegna costa est (che conta 23 strutture ricettive ogliastrine associate), e anche vice presidente del Cipo – è un importante momento di analisi dell’attuale situazione, ma anche di confronto rispetto alla stagione vacanziera del prossimo anno, che speriamo possa crescere in maniera esponenziale sotto il profilo degli arrivi e delle presenze in tutta l’area territoriale ogliastrina». Per l’imprenditore del settore turistico in quest’ottica sarà molto importante la certezza, per il porto di Arbatax «della tratta marittima bisettimanale annuale da e per Civitavecchia (e speriamo anche in un’altra tratta con la penisola, magari con un porto toscano, vedasi Livorno) nonché la riapertura del nostro scalo aeroportuale all’aviazione civile (con charter turistici da 100 passeggeri) entro maggio del 2022». (l.cu.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes