Nuoro, 15enne vuole vaccinarsi: genitori in disaccordo ma il giudice dà il via libera

Il padre ha assecondato il figlio. Coinvolto il tribunale contro il parere della moglie medico convinta no vax e già sospesa dal lavoro

CAGLIARI. Via libera del Tribunale di Nuoro al vaccino per un quindicenne: il papà acconsentiva ma la mamma no. Il decreto, tra i primi in Sardegna, ha stabilito che venisse sospesa temporaneamente la facoltà genitoriale della madre (già sospesa qualche mese fa dal lavoro perché non vaccinata) per permettere così al solo padre di sottoscrivere il relativo atto di consenso informato.

Il ragazzo suo malgrado si è ritrovato nel mezzo della doppia volontà divergente dei genitori separati, due medici del centro Sardegna, e accompagnato dal padre, qualche mese fa ha deciso di rivolgersi all’avvocata Annalisa Pittorra, presidente della sezione nuorese dell’Osservatorio nazionale sul diritto alla famiglia, per cercare di tornare a una vita normale sul piano scolastico e relazionale. E il giudice gli ha dato ragione.

Articolo completo e altri servizi nel giornale in edicola e nella sua versione digitale

WsStaticBoxes

Necrologie

WsStaticBoxes