Proroga per il concorso letterario “Francesco Ciusa e Grazia Deledda”

NUORO. Le opere letterarie per il concorso “Francesco Ciusa e Grazia Deledda, giganti dell’Atene sarda” potranno essere inviate entro il 15 gennaio 2022. La Fondazione Ciusa, infatti, ha prorogato i...

NUORO. Le opere letterarie per il concorso “Francesco Ciusa e Grazia Deledda, giganti dell’Atene sarda” potranno essere inviate entro il 15 gennaio 2022. La Fondazione Ciusa, infatti, ha prorogato i termini di scadenza, previsti inizialmente per il 30 novembre. «Il rinvio a metà gennaio – ha detto a questo proposito Pietro Ciusa, presidente della Fondazione e nipote del grande scultore nuorese – consentirà una partecipazione ancora più ampia di scrittori e studenti a un concorso che vede insieme l’autore della “Madre dell’ucciso” e la scrittrice Premio Nobel nei 150 anni dalla nascita. Con questa prima iniziativa, la neonata Fondazione intende avviare un processo culturale per la riscoperta di questo straordinario artista a livello nazionale».

Potranno essere inviati racconti o saggi, per un massimo di 15mila caratteri, spazi compresi, che mettano in risalto le figure e le opere dei due personaggi dell’Atene sarda. Il concorso ha due sezioni, la prima per le opere in italiano, la seconda per quelle in limba in qualsiasi variante. Nelle iniziative sono state coinvolte tutte le scuole della Sardegna.

Per gli alunni delle scuole secondarie di primo grado e delle scuole secondarie di secondo grado sono previsti premi speciali. Il primo premio assoluto è aperto a tutti. Il concorso “Francesco Ciusa e Grazia Deledda, giganti dell’Atene sarda” si svolge con la collaborazione del Comune e rientra nelle celebrazioni per i 150 anni della nascita di Grazia Deledda. Le opere dovranno essere inviate alla segreteria del Premio al seguente indirizzo e-mail: fondazionefrancescociusa@gmail.com.



WsStaticBoxes WsStaticBoxes