Terre civiche, è polemica a Oliena

I partiti d’opposizione incalzano la giunta sui bandi relativi al pascolo comunale

OLIENA. Il patrimonio immobiliare del Comune di Oliena è una risorsa che deve essere valorizzata e messa a reddito. Ma secondo l'opposizione, l’oliveto comunale, le case di Budurrai e i siti archeologici della valle di Lanaitho sono ancora oggetto di affidamenti provvisori e non è stata trovata una soluzione definitiva. «Per gli altri terreni pascolativi, invece – sostengono i consiglieri di Oliena in comune Gianfranca Salis e Manuela Maricosu, che hanno presentato un’interrogazione firmata anche dai gruppi Meglio Oliena con Mattia Sanna e Valentino Carta, e Azzuro con Giuseppina Sedda – è stato pubblicato il bando per le assegnazioni agli allevatori del pascolo comunale, bando che si è chiuso il 21 ottobre 2021». I quali avanzano il dubbio che non tutti i terreni assegnati come pascolo dal Comune nel bando 2020 fosse classificabili in quella categoria, e che dunque a molti allevatori sia stato assegnato un terreno non idoneo a uso pascolativo, anche se per questi terreni è stato richiesto un affitto uguale a quello dei terreni piu adatti. Al fine di verificare lo stato dell’arte, i consiglieri di opposizione chiedono al sindaco e all’assessore competente se corrisponda al vero la notizia che sono stati affittati per uso pascolo terreni non idonei.

Inoltre, intendono sapere se è stato dato l’incarico a un professionista per classificare secondo le reali caratteristiche del suolo i terreni del patrimonio comunale e se sono state adottate soluzioni adeguate per avere piena contezza del reale valore dei terreni di proprietà comunale. Infine, si chiede di sapere se risulta all’amministrazione che i terreni assegnati con il precedente bando non fossero in realtà tutti idonei per essere classificati a pascolo e, in caso di risposta affermativa, quali soluzioni e quali misure sono state adottate dall’Amministrazione per la risoluzione della problematica.

L’interrogazione si inserisce nel più ampio argomento della valorizzazione degli immobili comunali. «La maggioranza aveva annunciato in varie occasioni la redazione di un piano di valorizzazione delle terre civiche, ma ancora niente è stato presentato in via ufficiale agli organi consiliari e questa, come altre opere annunciate sembra ancora al palo», concludono i partiti d’opposizione in consiglio comunale a Oliena, che in questa circostanza hanno deciso per un’azione comune. (n.mugg.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes