La Nuova Sardegna

Nuoro

Autunno in Barbagia

Seconda tappa di Cortes Apertas nel segno del Nobel Grazia Deledda

di Nino Muggianu
Seconda tappa di Cortes Apertas nel segno del Nobel Grazia Deledda

Oliena si prepara ad accogliere l’ondata di visitatori nel fine settimana

07 settembre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Oliena Il secondo appuntamento di Autunno in Barbagia come consuetudine fa tappa a Oliena. “Tenimos Grascia”: quest’anno le Cortes Apertas in programma da domani fino al 10 settembre, abbracciano e rendono onore a Grazia Deledda al Nobel per la Letteratura nel 1926.

«È quasi un atto dovuto – spiega l’assessore al turismo, Guglielmo Puligheddu – nei confronti di una grande donna che a Oliena ha voluto bene, oltre ad averla citata in tante delle sue opere. Nella via che ha ospitato la scrittrice durante le sue visite, via Ichnusa, che si affaccia proprio sulla larga strada lastricata che porta il suo nome, abbiamo inaugurato un angolo a lei dedicato».

Nel corso della manifestazione ci saranno rappresentazioni e citazioni dalle opere della Deledda. Lungo le strade del centro storico sulle quali si aprono le cortes, con gli artigiani a lavoro, le massaie, i produttori, i punti ristoro, tante citazioni tratte dalle opere della Deledda accompagneranno le passeggiate dei visitatori, trasportandoli nell’atmosfera che si respira nei suoi racconti. Durante le serate del sabato e della domenica vi saranno dei momenti particolari tratti dalle sue opere. Sono delle ricostruzioni teatrali e in musica degli estratti nei quali la Deledda parla di Oliena, negli stessi scorci del paese da lei descritti. Si inizia domani alle 18,30 con il “Benevégnios” agli ospiti con l’apertura di mostre a casa Calamida e in biblioteca. Sabato 9 e domenica 10 alle 10 apertura delle Cortes con esposizioni, laboratori e rappresentazioni delle faccende domestiche e lavorative di un tempo all’interno degli antichi cortili e lungo le vie del centro storico del paese. Le massaie sfornano il pane, preparano la pasta e i dolci, mentre nelle cantine si degusta il vino. I pastori e gli artigiani sono intenti nelle loro faccende quotidiane. Le ricamatrici si adoperano nella creazione degli scialli del costume tipico olianese. Alle 11 la rappresentazione del tradizionale matrimonio olianese. Alle 13,30 viaggio attraverso le opere di Grazia Deledda, accompagnate da rappresentazioni teatrali e musicali, lungo un percorso cittadino. Alle 21,30 in piazza Berlinguer presentazione del libro “La cantadora” di Vanni Lai con interventi musicali della cantadora Milena Doppiu. Serata con musica, tenores, canti e balli tradizionali di Oliena.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

In Primo Piano
L'appello

Gara di solidarietà a Macomer Tutti in fila per aiutare Antonio

di Simonetta Selloni
Le nostre iniziative