La Nuova Sardegna

Nuoro

Scuola

Bambini, genitori e insegnanti in corteo a Nuoro: no all’accorpamento degli Istituti comprensivi


	Il corteo di questa mattina (foto di Massimo Locci)
Il corteo di questa mattina (foto di Massimo Locci)

Manifestazione lungo le strade della città: «Nessuno tocchi il “Deledda”». Tappa in municipio dal sindaco Soddu e dal prefetto Dionisi

19 gennaio 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Nuoro Folla questa mattina, venerdì 19 gennaio 2024, lungo le strade della città per dire «no all’accorpamento degli Istituti comprensivi “Grazia Deledda” e “Mariangela Maccioni”. Bambini, genitori e insegnanti sono partiti dalla piazza Sardegna per poi incamminarsi lungo la via Lamarmora e poi in via Dante, fino al palazzo municipale per incontrare il sindaco Andrea Soddu

Striscioni alla mano, “No ai tagli”, “Nessuno tocchi la scuola”, il corteo si è poi spostato su via Deffenu, per raggiungere il palazzo della prefettura. Una delegazione di manifestanti è stata ricevuta dal prefetto Giancarlo Dionisi, che ha assicurato il suo interessamento per cercare di lasciare in piedi le singole autonomie scolastiche. Dionisi ha voluto far entrare nella sala delle rappresentanze anche un gruppo di bambini, ai quali si è rivolto direttamente invitandoli a farsi protagonisti del proprio futuro.

Elezioni regionali 2024
Il voto

Elezioni regionali, i dati sull’affluenza alle 12: 18,4 per cento

Le nostre iniziative