La Nuova Sardegna

Nuoro

Animali

Siniscola, mobilitazione per salvare Spelucchio e Nerone


	Spelucchio e Nerone, i due randagi adottati dalla comunità di Santa Lucia
Spelucchio e Nerone, i due randagi adottati dalla comunità di Santa Lucia

Sono due randagi adottati dalla comunità di Santa Lucia, ma il Comune ha deciso di chiuderli nel canile

20 febbraio 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Siniscola Il paese si mobilita per salvare dal canile Spelucchio e Nerone, due cani che vivono nel borgo di Santa Lucia di Siniscola, due randagi miti e ormai adottati dalla comunità che se ne prende cura con affetto. L’amministrazione comunale, per contrastare il randagismo, ha deciso di catturarli e portali nel canile. Sul web è partita una petizione rivolta al Comune, perché riconsideri la sua decisione su Spelucchio e Nerone, e affinché vengano esplorate altre opzioni che restituiscano i due cani alla loro vita felice in quella che viene considerata la loro “casa naturale”.

In Primo Piano
Incidente

Cade da cavallo e sbatte la testa: grave 16enne di Senorbì

di Gian Carlo Bulla
Le nostre iniziative