Verde e decoro, partono i lavori

Luras, grazie al servizio civico verranno sistemate le zone del centro e le periferie

LURAS. I cantieri comunali sono ancora bloccati e il patto di stabilità strangola i Comuni. Ma la pulizia dei paesi e la cura del verde deve andare, comunque, avanti. A Luras, si giocano dei jolly. Il primo è il servizio civico. «Stiamo cercando di fare il possibile con le dieci unità che abbiamo a disposizione - commenta Piero Giua, vicesindaco e assessore all'Ambiente -: possiamo contare su 7 ore e mezzo per ognuno di loro a settimana. Ovvero 2 ore e mezzo per tre giorni a settimana».

Ed ecco allora un servizio che dà veramente un servizio ai cittadini: pulizia del centro e delle periferie prossime al paese. L'altro asso nella manica lo spiega l'assessore all'agricoltura: «Ci darà una mano anche l'Ente foreste. Abbiamo avuto una squadra che ha già iniziato a lavorare - spiega Rosario Menconi -, la priorità è stata data al sito degli olivastri millenari di Carana, alle sue pertinenze e alle aree pic nic. Si è iniziato con cinque persone già da venerdì scorso. L'Ente foreste, però, opererà anche nella pulizia delle strade rurali o limitrofe al paese. Tutto nell'ottica, anche, della prevenzione antincendi».

I due assessorati hanno lavorato in sintonia con il consigliere delegato Mauro Azzena che, nei suoi impegni, racchiude entrambe le deleghe (agricoltura e ambiente). «Abbiamo lavorato tutti assieme per arrivare a risultati concreti, visto il periodo particolare che stiamo attraversando - commenta Azzena - e abbiamo già effettuato tutti i sopralluoghi di rito con l'Ente foreste. Dobbiamo ringraziare anche l'ufficio tecnico comunale per il grande e ottimo lavoro di coordinamento. Lo faccio a nome anche dei due assessori. Mentre per l'Ente Foreste dobbiamo ringraziare la disponibilità del responsabile dell'area tecnica, Giovanni Filigheddu e il capo cantiere Salvatore Dibeltolu». A breve, con quest'ultimo ente ci saranno altre novità. (s.d.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes