Stop ai lavori nell'hotel dei super vip: non c'è autorizzazione

Olbia, la polizia locale ha bloccato il cantiere del Cala di Volpe durante il sopralluogo: la ristrutturazione dell'appartamento presidenziale non ha il lasciapassare paesaggistico

OLBIA. Problemi in Costa Smeralda per la ristrutturazione della suite presidenziale dell'hotel a cinque stelle Cala di Volpe: questa mattina l'ufficio tecnico del comune di Arzachena ha imposto con un'ordinanza il blocco dei lavori e una comunicazione della Polizia giudiziaria è già stata trasmessa alla Procura di Tempio Pausania.

La ristrutturazione «ordinaria e straordinaria» era partita da alcuni giorni dopo la richiesta presentata in comune circa due mesi fa dai proprietari di Sardegna Resort. I lavori riguardavano un appartamento di circa 200 metri quadri al piano terra, con piscina al secondo piano, e prevedevano il rinnovo di impianti tecnologici, il rifacimento dei pavimenti e la posa di nuovi infissi, l'installazione di particolari fioriere, un parapetto in cristallo e la creazione di un solarium in acciaio e legno.

Ieri sera, però, il dirigente comunale del settore edilizia, Libero Meloni, e gli agenti di polizia locale, coordinati dal comandante Gianni Serra, hanno fatto un sopralluogo all'interno del cantiere intimando l'immediata sospensione dei lavori, poi confermata stamane con l'ordinanza.

La pratica per l'avvio delle opere di riqualificazione della suite extra lusso avrebbe dovuto avere l'autorizzazione paesaggistica, necessaria per gli interventi eseguiti in zone di particolare pregio e soggette a vincoli, che però non aveva.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes