La Nuova Sardegna

Olbia

Palau

Cannas: dalla polemica nasca il confronto

PALAU. Chiude la polemica a distanza con l’ex sindaco Piero Cuccu e il gruppo “Palau in movimento”. L’ex consigliere Chicco Cannas, attaccato su due fronti per le dichiarazioni sull’attuale...

25 maggio 2014
2 MINUTI DI LETTURA





PALAU. Chiude la polemica a distanza con l’ex sindaco Piero Cuccu e il gruppo “Palau in movimento”. L’ex consigliere Chicco Cannas, attaccato su due fronti per le dichiarazioni sull’attuale opposizione, ribadisce. «L’ex sindaco, con i suoi pochi sostenitori, non solo getta veleno tra i palaesi, ma in risposta a un commento politico basato esclusivamente su dati certi, mi attacca personalmente, con frasi diffamatorie sulla pagina ufficiale di Facebook». Cannas fa il suo bilancio del governo Cuccu e dell’eredità lasciata alla giunta Pala. «Non si lodi l’ex sindaco dei pochi risultati realizzati – aggiunge Cannas –. Forse per necessità nel suo bilancio evita gli argomenti da me trattati, come l’abnorme dispersione di soldi pubblici nella realizzazione delle rotatorie, il progetto assurdo dell’ampliamento della zona artigianale, la mancata realizzazione di una sola casa popolare, la doppia bocciatura del Puc. Se valutiamo le opere pubbliche realizzate nei comuni limitrofi negli ultimi 15 anni, lo sviluppo di Palau nell’era Cuccu, non è superiore a quello di Arzachena, Santa Teresa, Golfo Aranci, La Maddalena. Quella di Cuccu si può dire che è stata una amministrazione ordinaria». Cannas aggiunge. «L’asilo nido è stato realizzato in un ex mattatoio, è sorta l’unica torre telefonica di Palau. Il porto turistico è sempre stato visto come un salvadanaio per il Comune. Dal momento che parte delle rimanenze degli introiti, giustamente, sono stati dedicati al sociale, la rimanenza sarebbe dovuta essere impegnata, almeno per la manutenzione ordinaria delle banchine. Il porto è stato invece lasciato in abbandono. Per quanto riguarda il mio impegno da consigliere di minoranza, Cuccu dimentica che ogni volta che ho ritenuto sbagliate le proposte della maggioranza, mi sono sempre confrontato». (red.ol.)

Turismo

L'assessore Franco Cuccureddu: la Sardegna vendiamola cara e diciamo grazie a chi spende 100 euro per una pizza

di Luigi Soriga
Le nostre iniziative