La Nuova Sardegna

Olbia

Sport ai piedi del Limbara, nasce il “Percorso vita”

di Pietro Zannoni
Sport ai piedi del Limbara, nasce il “Percorso vita”

Calangianus, una palestra a cielo aperto con 20 stazioni e lunga 3 chilometri Amadori: primi in Gallura ad attivare questo programma di attività motorie

31 maggio 2014
2 MINUTI DI LETTURA





CALANGIANUS. Da qualche giorno nella ex ferrovia Calangianus-Monti fra il casello 14 e 16 in uno scenario incantevole, con il Limbara sullo sfondo , è usufruibile un percorso ginnico di tre chilometri, suddiviso in venti stazioni, destinato a rappresentare una valida alternativa per chi ama lunghe camminate rilassanti.

Ne possono usufruire persone di ogni età. E’ il “Percorso vita”, diffusissimo da anni in Svizzera, Germania e Paesi Scandinavi, arrivato ora anche in Alta Gallura: prevede stazioni di riscaldamento e poi, a seguire, esercizi a corpo libero oppure con l'ausilio di attrezzature specifiche (sbarre, pali, panche, scalini, cavalline etc.). Una palestra a cielo aperto, insomma. E’ un equilibrato programma di attività motorie, a corpo libero e con l'aiuto di attrezzi ginnici, al fine di migliorare lo stato di salute psico-fisico dei frequentatori. Nel “Percorso vita”, diversi attrezzi fissi edin ogni stazione un cartello che spiega come eseguire gli esercizi.

Lollo Amadori, delegato allo sport ne è giustamente orgoglioso. Una vita nello sport , ci teneva davvero a impreziosire questa pista fra i boschi. Con una spesa di circa 20mila euro (fra attrezzature e fissaggio pedane), ha anche scelto e seguito di persona la collocazione delle varie stazioni . Dove un tempo passava il treno, podisti e semplici camminatori del sabato, potranno praticare la loro attività ginnica all’interno di uno dei siti ambientali più belli del territorio. Chi ne usufruirà troverà 20 tabelle esplicative in Pvc con scrittura serigrafata, montate su pannelli in legno impregnato e fissate nel terreno con pali di sostegno. Insomma è favorita una attività sportiva per lo sviluppo psico-fisico della persona e per migliorare la qualità della vita. Un percorso ginnico attrezzato dove poter effettuare esercizi di stretching, di riscaldamento, di rafforzamento muscolare, di coordinamento e abilità. Gli attrezzi ginnici agevoleranno le varie tipicità di allungamento e rafforzamento muscolare e articolare. Il tutto in un mare di verde che necessita però di una cosa.

«Siamo il primo comune in Gallura a dotarsi di un tale percorso - dice Amadori- ma dobbiamo rispettarlo. Chiediamo come amministratori la collaborazione dei numerosi utenti perché si vigili. Le venti stazioni devono diventare 20 angoli ai piedi del Limbara in cui tutto è rispettato: attrezzature e verde intorno».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

In Primo Piano
Lo choc

Sassari, maxi bolletta da mezzo milione: Abbanoa pignora i conti correnti

di Davide Pinna

Video

Pale eoliche in partenza da Oristano per Villacidro: manifestanti cercano di fermare il trasporto

Le nostre iniziative