La Nuova Sardegna

Olbia

Cocaina tra caffè e dentifricio, in cella corriere sbarcato dalla nave

Cocaina tra caffè e dentifricio, in cella corriere sbarcato dalla nave

Olbia, i finanzieri hanno trovato mezzo chilo di droga nel bagaglio a mano, arrestato anche il complice che lo attendeva davanti al traghetto

29 luglio 2014
1 MINUTI DI LETTURA





OLBIA. Circa mezzo chilo di cocaina è stato sequestrato oggi dalla Guardia di finanza al porto di Olbia. Arrestato il presunto corriere, un albanese di 28 anni senza permesso di soggiorno e con dimora in Lombardia. Il giovane era appena sbarcato a piedi da un traghetto della Moby proveniente da Livorno quando il fiuto dei cani ha segnalato qualcosa di sospetto. Il bagaglio a mano dell'albanese è stato così perquisito minuziosamente e la droga è stata scoperta: abilmente confezionata in due pacchetti sottovuoto, era stata occultata nel caffè e nel dentifricio. I militari sono riusciti ad individuare anche la persona che attendeva il trafficante allo sbarco dal traghetto: si tratta di un ventiseienne di origini albanesi abitante a Olbia. I due sono stati arrestati e trasferiti nel carcere tempiese di Nuchis. La cocaina era destinata al mercato sardo e avrebbe consentito agli spacciatori di confezionare circa 500 dosi. (ANSA).

Incidente stradale

Sassari, pedone investito da un autocarro in via Bogino

Le nostre iniziative