La Nuova Sardegna

Olbia

l’elenco

Sono 36 alberghi, da San Teodoro alla Costa Smeralda

Sono 36 alberghi, da San Teodoro alla Costa Smeralda

OLBIA. Federalberghi e Confcommercio, giustamente, ci tengono a sottolineare il contributo determinante offerto dagli albergatori olbiesi e galluresi alla soluzione della crisi GoinSardinia. Quei...

31 agosto 2014
2 MINUTI DI LETTURA





OLBIA. Federalberghi e Confcommercio, giustamente, ci tengono a sottolineare il contributo determinante offerto dagli albergatori olbiesi e galluresi alla soluzione della crisi GoinSardinia. Quei posti letto offerti gratuitamente ai passeggeri rimasti desolatamente in banchina in attesa della nave che non c’è restano l’unica vera nota positiva di questa vicenda. Una questione di immagine, ma non solo.

«Ringraziamo i nostri imprenditori turistici che si sono subito impegnati per gestire l'emergenza – ha spiegato Paolo Manca, presidente di Federalberghi Gallura – confermando che in Sardegna esistono seri professionisti della ricettività turistica».

La stessa Federalberghi ha anche reso noto il lungo elenco delle strutture che hanno offerto gratis i loro posti letto: Hotel Airone (Arzachena); Hotel parco degli ulivi (Arzachena); Locanda Cala e Junco (Porto San Paolo); Pausania Inn (Tempio); 2 Lune (San Teodoro); President (Olbia); Marina Seada (Budoni); Mediterraneo (Olbia); Baia dei Pini (Budoni); Tenuta Pilastru (Arzachena); Baia Salinedda (San Teodoro); Jazz Hotel (Olbia); Li Graniti (Baia Sardinia); Grand Hotel In Porto Cervo (Porto Cervo); Residence Riva Azzurra (Cannigione); Appartamento (Porto San Paolo); Hotel Casa Mia (Arzachena); Hotel Micalosu (Cannigione); Hotel For you (Olbia); Hotel la Palma (San Teodoro); Onda marina (San Teodoro); Hotel Sandalion (San Teodoro); Hotel Li Scopi (San Teodoro); Agriturismo Agrisole (Olbia); Hotel Martini (Olbia); Hotel Baja Bianca (San Teodoro); Sporting Club (Budoni); Gil's Hotel (Olbia); Hotel Villa del Golfo (Arzachena Cannigione); Hotel Grande Baja (San Teodoro); Paradise Resort (San Teodoro); Terra di Mare (San Teodoro Centro); Hotel Capriccioli (Arzachena); Hotel Piccada (Palau); Don Diego (Porto San Paolo); Giardini di Porto Cervo (Porto Cervo).

In tutto sono trentasei strutture tra hotel, residence e agriturismo, divise tra Olbia, Tempio Porto Cervo e la Costa Smeralda, Baja Sardinia, Arzachena e Cannigione, San Teodoro e Budoni . Insomma, da un capo all’altro della Gallura.(m.b.)

In Primo Piano
Verso il voto

Gianfranco Ganau: sosterrò la candidatura di Giuseppe Mascia a sindaco di Sassari

Le nostre iniziative