Il Parco: «Il parcheggio pronto entro il 2016»

Bonanno annuncia la firma della convenzione per realizzare l’area-scambio a Stagnali

LA MADDALENA. Verso il sogno del parcheggio-scambio, con il passo lento della burocrazia. Il Parco rilancia l’apertura dell’area dell’ex blocchiera alle auto per la prossima stagione. Il presidente Giuseppe Bonanno ci mette la faccia e spiega il perché delle sue certezze. «Dopo aver salvato i finanziamenti, messi in dubbio dal cambio di tre governi negli ultimi quattro anni – dichiara Bonanno –, dopo che la Corte dei conti ha dato parere favorevole sul finanziamento e il Consiglio direttivo del Parco ha dato l’ok all'accordo con la struttura tecnica, il dirigente dell'ente firmerà la convenzione per far partire le procedure di realizzazione del parcheggio che saranno gestite dalla struttura tecnica di missione». L’incendio dietro la spiaggia dei Due mari aveva fatto emergere in tutta la sua gravità il problema sicurezza a Caprera. Il sindaco Luca Montella aveva invitato il Parco a dare gambe al parcheggio di Stagnali, passando dalla fase degli annunci a quella della concretezza. «Si deve uscire dall’emergenza e pianificare – commenta Bonanno –. Con l’attuale amministrazione comunale sono convito che già da settembre si possa lavorare in modo che non sia più necessario rincorrere gli eventi. Condividiamo le preoccupazioni espresse dall’amministrazione. L'unica soluzione rispetto ad un problema che si trascina da troppo tempo è la chiusura del tratto di strada per Punta Rossa una volta esaurite le disponibilità degli spazi. Con il parcheggio scambiatore questo sarà possibile. Le preoccupazioni manifestate dal sindaco sono anche le mie e voglio tranquillizzarlo sulla volontà che entro la prossima stagione il territorio di Caprera si doterà di uno strumento di così grande valore strategico». (a.n.)

WsStaticBoxes

Necrologie

WsStaticBoxes