Olbia, corallo nel bagaglio smarrito: filippino denunciato

I quattro rami interi di corallo sono stati recuperati in un bagaglio smarrito da un filippino

I funzionari delle dogane e degli uomini del corpo forestale recuperano quattro rami interi

OLBIA. Nascosto all'interno di un pacco, proveniente da Manila, i funzionari delle Dogane hanno scoperto all'aeroporto di Olbia quattro rami interi di corallo. Il proprietario del pacco, un filippino che aveva perso il bagaglio alcuni giorni fa, è stato denunciato per violazione della convenzione sul commercio internazionale delle specie animali e vegetali in via di estinzione.

Durante lo svolgimento delle attività di controllo dei passeggeri, mirata alla repressione dei traffici illeciti di specie protette dalla Convenzione di Washington, negli scorsi giorni i funzionari dell'Ufficio delle Dogane di Sassari in servizio nell'aeroporto «Costa Smeralda», in collaborazione con gli agenti del Corpo forestale, all'interno di un bagaglio smarrito da un passeggero di nazionalità filippina, proveniente da Manila, e segnalato dai funzionari doganali dello scalo di Roma-Fiumicino, hanno trovato quattro rami di corallo, della specie «scleractinia spp».

WsStaticBoxes WsStaticBoxes