Amianto all’hotel Caprile: il sindaco intima la bonifica

OLBIA. Sull’ Hotel Caprile si abbatte una nuova ordinanza del sindaco Gianni Giovannelli, la seconda dopo quella emessa a fine dicembre con la quale il primo cittadino intimava ai proprietari la...

OLBIA. Sull’ Hotel Caprile si abbatte una nuova ordinanza del sindaco Gianni Giovannelli, la seconda dopo quella emessa a fine dicembre con la quale il primo cittadino intimava ai proprietari la messa in sicurezza e il successivo ripristino del decoro dell’ex struttura ricettiva del Lido del Sole. Il nuovo provvedimento riguarda la rimozione e lo smaltimento della copertura di eternit del fabbricato, abbandonato da oltre 25 anni ed è conseguente ai risultati dell’ispezione eseguita dai tecnici della prevenzione dell’Asl 2 di Olbia nello storico hotel del Lido del Sole, dove a fine dicembre erano scattati i sigilli della polizia locale che aveva segnalato a Comune e Asl la presenza di amianto. Ieri, il sindaco ha firmato l’ordinanza con la quale intima ai proprietari dello stabile costruito sulla spiaggia – la società Sitas, le cui quote principali appartengono alle famiglie Marzano e Cafulli – «la bonifica del sito, ad opera di una ditta specializzata, da realizzarsi con l’incapsulamento e sovra copertura delle coperture ancora integre e la rimozione e trasporto in discarica di quelle in cattivo stato di conservazione». L’intervento dovrà essere fatto entro 90 giorni dalla notifica del provvedimento.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes