Mattioli presidente della Confraternita

MONTI. Giorno solenne per la confraternita San Gavino martire che ha vissuto tre avvenimenti concentrati nel corso di un’unica cerimonia religiosa. Durante la messa mattutina, celebrata qualche...

MONTI. Giorno solenne per la confraternita San Gavino martire che ha vissuto tre avvenimenti concentrati nel corso di un’unica cerimonia religiosa. Durante la messa mattutina, celebrata qualche giorno fa, dal parroco don Pierluigi Sini, alla quale hanno assistito i bambini del paese con l’obiettivo di conoscere la tradizione, la confraternita ha rinnovato i voti annuali. La solenne cerimonia religiosa, animata dalla corale parrocchiale, dinanzi ad una chiesa gremita, è stata anche l’occasione per il passaggio delle consegne dal vecchio al nuovo direttivo della confraternita, eletto qualche giorno prima, e per il giuramento di un novizio. A guidare la confraternita San Gavino martire è stato chiamato Giuseppe Mattioli, affiancato dal vice Giuseppe Azara, segretario Antonio Barria e cassiere Piero Cossu. Rimarrà in carica tre anni. Dopo l’omelia, i confratelli hanno rinnovato le promesse. Mentre il novizio Franco Ledda, ha solennemente giurato, entrando a far parte della confraternita.

Alla suggestiva cerimonia, come vuole la regola, è seguita la vestizione degli abiti del neofita, assistito da un confratello e la consegna del medaglione. Ora la confraternita, nel cammino quaresimale è attesa dalla prossima Settimana Santa, durante la quale sarà protagonista dei tradizionali riti.

WsStaticBoxes

Necrologie

WsStaticBoxes