In palestra nasce la community del fitness

Un gruppo di giovani lancia un progetto per la condivisione di spazi e di attrezzature

OLBIA. L’idea è quella di una palestra condivisa. A lanciarla è un team composto da giovani. Si tratta di una community per la condivisione di spazi fitness tra privati che prende il nome di «Sharing Gym». I promotori sono molto determinati. «Il progetto è dedicato a chi cerca uno spazio o degli attrezzi fitness da utilizzare in cambio di una offerta – spiegano –. Inoltre è pensato per coloro che vogliono praticare sport all’aria aperta insieme ad altre persone o per chi possiede uno spazio fitness nella propria casa e vorrebbe condividerlo con altre persone in cambio sempre di una offerta». L’obiettivo, dunque, è quello di dare vita a una comunità di persone con la passione per lo sport e la palestra. E questo tramite l’attrezzatura messa a disposizione da privati. «Il progetto è nato da poco e abbiamo già i primi fan – spiegano ancora gli organizzatori –. Appena riusciremo a far crescere la community lanceremo una applicazione in modo da rendere più efficiente e divertente lo sharing tra le persone che possiedono uno spazio e chi vorrebbe usufruirne, sia al chiuso che all’aperto. A breve creeremo una community anche per Cagliari e per Sassari. La collaborazione è fondamentale per rigenerarci ed emergere. Vogliamo rappresentare una possibilità per chi desidera tenersi in forma». Il gruppo ha creato una pagina Facebook, che si chiama «Sharing Gym Olbia», dove si possono trovare tutte le informazioni sul progetto. Il team è composto da diversi giovani, tutti specializzati in diversi ambiti: Giulia Casula, Mirko Bernardi, Massimiliano Santoni e Luca Decandia.

WsStaticBoxes

Necrologie

WsStaticBoxes