La Nuova Sardegna

Olbia

domenica in via escrivÀ 

Remata e pranzo di solidarietà per aiutare “Libere energie”

Remata e pranzo di solidarietà per aiutare “Libere energie”

OLBIA. Festa del mare, dell’amicizia remiera e della solidarietà. Domenica ritorna l’appuntamento con la “Remata del cuore”, quest’anno dedicata all’associazione “Libere energie”. La Lega navale, in...

12 novembre 2019
2 MINUTI DI LETTURA





OLBIA. Festa del mare, dell’amicizia remiera e della solidarietà. Domenica ritorna l’appuntamento con la “Remata del cuore”, quest’anno dedicata all’associazione “Libere energie”. La Lega navale, in collaborazione con i Cuochi di Gallura firma la sesta edizione della manifestazione che mette al centro la generosità. L’appuntamento sportivo è alle 10,30 nello specchio di mare del Porto Romano. A bordo dei palischermi di legno saliranno gli equipaggi di adulti che si sfideranno su un percorso di 260 metri con una virata. Una sfida a due che prevede la partenza in linea delle due barche. Alla fine delle gare verrà stilata una graduatoria che stabilirà il podio. Ma non sarà una remata tradizionale. In nome dello spirito solidale della manifestazione gli equipaggi verranno formati a estrazione. «In pratica le squadre si sono iscritte regolarmente – spiega il presidente della Lega Tonino Cassetta –, ciascuna mettendo a disposizione i suoi rematori. Tutti i nominativi degli atleti finiranno in un’urna e uno alla volta verranno estratti fino a formare le squadre che scenderanno in acqua. Stesso meccanismo casuale sarà usato per i timonieri che dovranno guidare le barche. Lo scorso anno è stato un successo e abbiamo deciso di riproporre questa modalità. Lasciamo a terra l’agonismo in modo che questa remata sia davvero remata di cuore e del cuore».

Alla fine della gara atleti e pubblico si trasferiranno nella sede della Lega navale per il pranzo solidale firmato dai Cuochi di Gallura. Gli chef prepareranno trofie allo scoglio che saranno servite con una bibita al costo di 10 euro. Il ticket del pranzo varrà anche come biglietto per l’estrazione dei premi della lotteria. L’intero ricavato andrà a Libere energie, l’associazione guidata dal presidente Ginetto Mattana. Operosi volontari che aiutano le famiglie italiane e straniere che vivono sotto la soglia della povertà, persone senza dimora, profughi e rifugiati. Un lavoro silenzioso a cui i la Lega navale dedica la Remata del cuore. (w.b)

In Primo Piano
Viaggi da incubo

Napoli-Olbia cancellato, il racconto di un passeggero: «Abbandonati da easy Jet senza assistenza»

di Serena Lullia

Video

Salmo libera in mare l'aragosta proposta al ristorante: "Ci siamo guardati negli occhi, non ho potuto mangiarla"

Le nostre iniziative