Costa Smeralda, frode fiscale da 170 milioni: Tom Barrack sarà processato

Il magnate americano a giudizio insieme a Pasqualone, Persico e altri 10

PORTO CERVO. Sarà al centro di un processo il passaggio di mano della Costa Smeralda avvenuto nella primavera del 2012 dalla Colony Capital del finanziere americano Tom Barrack al fondo sovrano del Qatar. Vendita per la quale, secondo l’inchiesta condotta dall’allora procuratore Domenico Fiordalisi, sarebbe stata commessa una frode fiscale di 170 milioni di euro. L’investitore immobiliare americano, caro amico e alleato del presidente Donald Trump, è stato rinviato a giudizio dal gup del tribunale di Tempio Caterina Interlandi per “sottrazione fraudolenta al pagamento di imposte” (ovvero frode fiscale), insieme ad altri dodici imputati.

Articolo completo e altri servizi nel giornale in edicola e nella sua versione digitale

WsStaticBoxes WsStaticBoxes