Al Mater Olbia arriva Ethos, strumento all'avanguardia nella cura dei tumori

Da sinistra Lucio Rispo e il direttore sanitario del Mater Franco Meloni (foto Vanna Sanna)

Il macchinario è il primo in Italia: consente una terapia completa, incentrata e personalizzata sul paziente

OLBIA. Arriva Ethos di Varian, strumento di alta tecnologia per il trattamento oncologico al centro di radioterapia del Mater Olbia hospital.

Grazie al nuovo macchinario sarà possibile realizzare la radioterapia adattiva, una terapia completa, incentrata e personalizzata sul paziente, dalla pianificazione iniziale fino al monitoraggio, riadattando il trattamento radioterapico e la sua erogazione sulla base di variazioni anatomiche, biologiche, dosimetriche, che possono verificarsi durante il trattamento stesso.

“Sono particolarmente onorato di presentare questo investimento del Mater Olbia Hospital–commenta Lucio Rispo, amministratore delegato SHRPe membro del Consiglio di amministrazione del Mater -. Quandoabbiamo progettato e realizzato il Mater Olbia volevamo offrire una risposta d’eccellenza alla sanità della Sardegna. L’acceleratore è un importante passo in avanti nel cammino avviato per garantire la migliore soluzione per il trattamento oncologico a cittadini che ancora oggi pagano prezzo umano troppo alto per le cure sanitarie”.

Si tratta della prima installazione in Italia.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes