Nella Grande coalizione anche Carbini e Piro con Olbia domani e gruppi di centrosinistra

Era stata pensata come una coalizione capace di fare sintesi tra varie sensibilità. E di far sedere allo stesso tavolo senza tirarsi le sedie anime di centrodestra e centrosinistra, movimenti e...

Era stata pensata come una coalizione capace di fare sintesi tra varie sensibilità. E di far sedere allo stesso tavolo senza tirarsi le sedie anime di centrodestra e centrosinistra, movimenti e gruppi civici. La Grande coalizione è a un passo dall’amalgama perfetto, senza simboli. E il nome di Augusto Navone (foto) potrebbe davvero metterli d’accordo. Dentro c’è la lista del Pd, formata da uomini di partito come Ivana Russu, Rino Piccinnu e Gian Luca Corda, ma anche civici di area come Gianni Cirotto, responsabile della Casa del popolo. C’è l’area sardista del gruppo di Fedele Sanciu in cui confluisce Forza Paris. E ancora Italia Viva e il Partito dei sardi. La lista civica di area centrodestra di Gigi Carbini. Con gli stessi lineamenti scende in campo il gruppo di Marco Piro, uomo di punta della Lega, il cui partito ha però ha deciso di dare il simbolo alla coalizione di Settimo Nizzi. C’è il gruppo civico di Uccio Iodice “Olbia domani”. Resta in standby, con una decisione attesa nei prossimi giorni, la posizione del Movimento 5 stelle.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes