Quad in spiaggia, scatta la protesta

Tirotto: «Si sta girando un video promozionale, nessun danno»

AGLIENTU. Appaiono i quad in spiaggia ad Aglientu. E arrivano immediate le proteste di persone che passavano sul litorale di Vignola mare. «Abbiamo visto dei quad in spiaggia - dicono gli autori delle lamentele -: non dovrebbero poterci entrare per nessun motivo a meno che non sia valido e non si tratti di mezzi di soccorso. Ma, visto che siamo in zona arancione e persone in giro se ne vedono poche (se non i residenti), che ci fanno dei mezzi in spiaggia che portano via la sabbia con le loro gomme? Vorremmo una risposta».

La spiegazione arriva da Antonio Tirotto, primo cittadino di Aglientu. «Si stanno facendo dei video promozionali per il territorio e per ill nostro paese. Ci sono tutte le autorizzazioni necessarie rilasciate dal Comune». Si sta infatti girando un documentario sul turismo escursionistico. Si tratta di un progetto partito lo scorso anno e, poi, stoppato dall'arrivo della pandemia. Oltre ai quad sono state fatte delle riprese anche con i cavalli. Ieri, stando a quanto dice il sindaco, i quad erano di supporto per portare attrezzatura dei cameramen lungo il litorale e che non ci sarà nessun danno ambientale. «Il documentario propone 100 chilometri di antichi sentieri che interessano l'intero territorio comunale - aggiunge Tirotto - per promuovere turismo alternativo tutto l'anno bici, cavalli e trekking. Considerato che Aglientu ha anche le spiagge si sono fatte anche riprese lungo le coste». (s.d.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes