Olbia, Air Italy ultimo atto prima dei licenziamenti 
 

Un sit-in dei dipendenti Air Italy

Incontro tra i sindacati e i liquidatori, sit in dei lavoratori all'aeroporto Costa Smeralda

OLBIA. La parola ai liquidatori, alla Regione e al Ministero dello Sviluppo economico. Questo pomeriggio, 10 maggio, si svolgerà quello che potrebbe essere l’ultimo incontro diretto con i rappresentanti dei lavoratori di Air Italy prima della fase finale della procedura di licenziamento collettivo previsto per il 30 giugno.

Sperando che il Mise apra il tavolo di crisi. La richiesta è stata inviata tre giorni fa al capo di gabinetto Paolo Visca dalle segreterie nazionali di Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Ugl Trasporto Aereo. Giovedì, in ogni caso, è previsto l’incontro con i liquidatori convocato dal presidente della Regione, Christian Solinas.

I circa 1380 dipendenti della compagnia in liquidazione puntano a una proroga della cassa integrazione, anche se il futuro industriale dell’ex Meridiana al momento non esiste.

Resta ufficialmente in campo la proposta ricevuta dal fondo russo-americano Ateo Air Lcc relativamente all’acquisizione del Coa (il certificato di operatore aereo), ma al momento non ci sono state risposte. Villa Devoto potrebbe essere la sede per fornire qualche segnale di chiarezza.

Il servizio completo sul giornale in edicola e nella versione digitale

WsStaticBoxes WsStaticBoxes