Olbia, Navone: «Gruppo unico in Consiglio e tra la gente con una scuola sociale»

Augusto Navone durante la conferenza stampa

ll candidato sindaco sconfitto da Nizzi guarda avanti: «Il nostro progetto ha la forza per parlare a chi non è andato a votare»

OLBIA. Augusto Navone candidato sindaco sconfitto da Settimo Nizzi, analizza il voto e guarda avanti. L'obiettivo, adesso, è dare continuità al lavoro svolto in questa campagna elettorale. Sia sui banchi della minoranza che tra la gente. Per questo la Grande coalizione avrà innanzitutto un gruppo consiliare unico. Inoltre, sarà fondata un'associazione.

«Non abbiamo vinto, ma sono orgoglioso del risultato. Credo che questo progetto abbia delle caratteristiche di attuazione politica davvero rilevanti - dice Navone -. Rappresentiamo quasi la metà della città. E in consiglio comunale creeremo un gruppo unico, per una importante funzione di proposta. La nostra sarà un'opposizione costruttiva ma risoluta e determinata».

Sono circa 20mila le persone che, però, non si sono recate alle urne. Augusto Navone vuole parlare soprattutto a loro. «Il tema dell'organizzazione politica e della relazione con la comunità deve essere totalmente rivisitato. Quindi fonderemo un'associazione politico-culturale con l'obiettivo di costruire un'attività di penetrazione in una città molto complessa - continua Navone -. Riteniamo che il nostro progetto abbia la forza per poter parlare anche a chi non ha scelto né noi né la controparte. Più che una scuola politica sarà una scuola sociale». (dar.bud.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes