Mare in burrasca nel nord Sardegna: stop ai traghetti per la Corsica

Disagi anche nel sud ovest, il traffico di Portovesme per Carloforte è stato dirottato a Calasetta

OLBIA. A causa delle avverse condizioni meteomarine sono stati sospesi i collegamenti marittimi tra la Sardegna e la Corsica, mentre si contano disagi sulla tratta da e per Carloforte sospesa da tre giorni, a causa del mare in burrasca, il traghetto Moby che viaggia sulla Santa Teresa Gallura-Bonifacio. Tutto il traffico marittimo per l'isola di San Pietro (Carloforte) è stato dirottato, invece, dallo scalo di Portovesme a quello di Calasetta, con stessi orari e stesso naviglio.

L'allerta meteo «gialla» durerà tutta la giornata di oggi 29 novembre nell'isola. L'avviso è stato emanato dalla Protezione civile per neve, vento e mareggiate che interesseranno gran parte dell'Isola. Una situazione passeggera con fenomeni temporaleschi e nevosi, che secondo l'ufficio meteo dell'Aeronautica, dovrebbero attenuarsi già nella giornata di domani.

Nel frattempo i fiocchi bianchi stanno facendo capolino già a quote collinari: tra i 400 e i 500 metri sul livello del mare. Con la Protezione civile regionale che ricorda che sulla strada statale 131 dal Km 137+900 al Km 179+500 (altopiano di Campeda) vige l'obbligo di catene a bordo o l'utilizzo di pneumatici invernali (da neve) e raccomanda alla popolazione, in presenza di fenomeni temporaleschi, di «restare nelle proprie abitazioni e, se ci si trova in un locale seminterrato o al piano terra, di salire ai piani superiori». Inoltre, viene consigliato di limitare gli spostamenti in auto ai soli casi di urgenza e di tenersi informati sull'evoluzione dei fenomeni, sulle misure da adottare e sulle procedura da seguire indicate dalle strutture territoriali di Protezione Civile.

«Oggi il cielo si presenta molto nuvoloso e coperto, con piogge diffuse in diverse parti dell'Isola mentre a quote collineari è comparsa la neve - fanno sapere dall'Aeronautica Militare - Un miglioramento si avrà dalla nottata, anche se il cielo rimarrà irregolarmente nuvoloso. Domani, invece, le condizioni miglioreranno con una nuvolosità più estesa sul settore settentrionale. Nel frattempo oggi ha fatto la sua comparsa il maestrale che soffia a 55 km orari e che potrebbe creare mareggiate sulle coste occidentali: sul fronte delle temperature le minime rimarranno basse con valori sotto lo zero sui rilievi e tra i 2 e i 5 gradi nelle località dell'interno della Sardegna, in lieve aumento le massime, specie sulle coste dove si toccano i 12-14 gradi». (Ansa).

WsStaticBoxes WsStaticBoxes