La Nuova Sardegna

Olbia

A Olbia la prima “Fiera Nautica di Sardegna” targata Cipnes

A Olbia la prima “Fiera Nautica di Sardegna” targata Cipnes

OLBIA. Il Cipnes Gallura ha presentato al Tag - il Tavolo delle associazioni della Gallura ora coordinato da Nino Seu - la “Fiera Nautica di Sardegna”, in programma a Olbia dal 23 aprile al 1° maggio....

13 marzo 2022
2 MINUTI DI LETTURA





OLBIA. Il Cipnes Gallura ha presentato al Tag - il Tavolo delle associazioni della Gallura ora coordinato da Nino Seu - la “Fiera Nautica di Sardegna”, in programma a Olbia dal 23 aprile al 1° maggio. «Il nostro obiettivo - ha detto Giacomo Meloni, vicepresidente del Cipnes Gallura e rappresentante della Camera di Commercio nel Cda - è quello di coinvolgere pienamente tutte le imprese, le associazioni di categoria, la Camera di Commercio. Nei pensiamo di avere rapporti con le aziende sarde, italiane, internazionali. Un valore aggiunto notevole». La Fiera, che ha il sostegno dell’assessorato regionale al Turismo, Artigianato e Commercio, si svolgerà alla marina di Olbia Moys, che la ospita gratuitamente. Uno dei principali scopi è promuovere il distretto di Olbia come Distretto della nautica, per il cui riconoscimento giuridico il Cipnes Gallura è fortemente impegnato.

In Gallura, intesa come area dei 26 Comuni della ex provincia di Olbia-Tempio, è infatti localizzata quasi la metà dei posti barca della Sardegna: 9.000 pari al 45,4% dei posti barca totali, secondo i dati del ministero delle Infrastrutture e delle Capitanerie di porto. Sempre in Gallura, è presente il 66% dei posti per maxi e giga yacht della Sardegna.

Nel distretto produttivo di Olbia sono attive 62 imprese della nautica e della cantieristica, pari all’11% di tutte le imprese del distretto, e occupano 374 addetti, pari all’8 dell’occupazione totale del distretto.

In Primo Piano
Lo choc

Sassari, maxi bolletta da mezzo milione: Abbanoa pignora i conti correnti

di Davide Pinna
Le nostre iniziative