olbia
cronaca

Il Grig: "Stop all'assalto selvaggio di barche all'arcipelago della Maddalena"

Panoramica dall'alto dell'arcipelago della Maddalena durante il periodo estivo

L'associazione ambientalista chiede al Parco una svolta nella gestione ambientale


26 aprile 2022


LA MADDALENA.Il Gruppo di intervento giuridico va all'attacco della gestione dell'arcipelago da parte del Parco. Sotto accusa l'assalto al mare delle isole con un numero enorme di barche e yacht, spesso con ancoraggi selvaggi sulla posidonia.

"Passano gli anni, ma non cambia nulla - attacca il presidente del Grig, Stefano Deliperi -. Il mare dell’arcipelago della Maddalena nel periodo estivo subisce una sistematica overdose di barche, yacht, barchette e chi più ne ha più ne metta. Ormeggi e ancoraggi sulla Posidonia, feste e chiasso, senza limiti. Inascoltati gli appelli degli stessi residenti. Altro che salvaguardia ambientale".

Il Grig ricorda che Il parco nazionale dell’Arcipelago della Maddalena esiste dal 1994 "ma questi pessimi comportamenti continuano. Nel 2021 risultavano ben 282 autorizzazioni emanate dall’ente Parco per attività di noleggio e locazione natanti di ogni genere in favore di vari operatori del turismo nautico. A queste si sommano le incursioni nautiche non autorizzate. Come si può pensare di riuscire a svolgere un adeguato servizio di vigilanza che copra l’intero arcipelago"

L'associazione ambientalista propone "di rivedere seriamente l’intero settore con l’obiettivo di salvaguardare l’ambiente per il presente e il futuro, così come è obbligo in un’area naturale protetta terrestre e marina.Vogliamo voltare pagina una volta per tutte?".

 

Sae Sardegna SpA – sede legale Zona industriale Predda Niedda strada 31 , 07100 Sassari, - Capitale sociale Euro 6.000.000 – R.E.A. SS – 213461 – Registro Imprese di Sassari 02328540683 – CF e Partita IVA 02328540683


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.