La Nuova Sardegna

Olbia

La polemica

Olbia, soppressa e mai ripristinata: interpellanza su via della Resistenza

di Serena Lullia
Via della Resistenza verrà cancellata dallo stradario della città
Via della Resistenza verrà cancellata dallo stradario della città

Il consigliere Carbini, Liberi e Insieme: «Certi valori non vanno dimenticati. Il sindaco mantenga la promessa fatta nel 2020: dia il nome a una strada o a una piazza»

28 ottobre 2022
2 MINUTI DI LETTURA





Olbia Chiede che fine abbia fatto il promesso ripristino di via della Resistenza. Il consigliere di opposizione Eugenio Carbini, con un’interpellanza firmata anche dagli altri consiglieri di Liberi e Insieme, Davide Bacciu, Diego Sanciu e Paola Tournier, pone il quesito al sindaco Nizzi.

Come ricorda lo stesso Carbini il primo cittadino si era pubblicamente impegnato a dare alla Resistenza il posto che merita con la ricollocazione della via dedicata. Ma dopo quasi due anni non ce n’è traccia. Carbini rinfresca la memoria al sindaco e chiede di far uscire dall’oblio la Resistenza. A fornirgli l’occasione di portare in consiglio comunale l’argomento l’inaugurazione dell’ultimo tratto del lungomare.

L’esponente di Liberi e Insieme ricostruisce in sintesi il percorso della scomparsa di via della Resistenza dai toponimi cittadini. «In occasione del rifacimento del lungomare è stata soppressa via della Resistenza, e a oggi non è stata programmata e assegnata tale denominazione a nessuna via o piazza cittadina. Ne sono invece state assegnate due nuove, indicate nelle personalità di Francesco Cossiga e Bettino Craxi. L’Anpi, l’associazione nazionale partigiani sezione provinciale Olbia- Tempio in più occasioni ha richiesto che fosse nuovamente ricollocata nella toponomastica cittadina la “Resistenza”, come valore unitario nazionale e il suo presidente aveva inviato una nota al sindaco il 24 ottobre 2020».

Dopo la polemica Nizzi si era dimostrato ben disposto alla richiesta dell’ Anpi e aveva parlato di temporanea sospensione. «Alla luce di tutto questo chiediamo al sindaco di chiarire se, come annunciato nel 2020, sia stata già stata individuata una via, una piazza o un parco per dare il giusto risalto alla Resistenza – conclude Carbini –, o se sia stata almeno inserita nell’agenda programmatica la sua assegnazione nella toponomastica comunale».

In Primo Piano
Criminalità

Nuoro, 45 chili di marjuana e 74mila euro in contanti: arresto della polizia in città

di Alessandro Mele
Le nostre iniziative