La Nuova Sardegna

Olbia

Carcere

Tempio, agente penitenziario aggredito da un detenuto: trasportato in ospedale

Tempio, agente penitenziario aggredito da un detenuto: trasportato in ospedale

La Uilpa polizia penitenziaria ha denunciato l’episodio in una nota stigmatizzando la grave situazione degli istituti di pena dell’isola

28 gennaio 2023
1 MINUTI DI LETTURA





Tempio Un agente della polizia penitenziaria in servizio nel carcere cittadino di Nuchis è stato aggredito da un detenuto appartenente al circuito “alta sicurezza” che poi, secondo la ricostruzione dell’accaduto, mentre l'agente usciva dalla sezione per cercare aiuto, lo avrebbe anche minacciato di morte. I colleghi sono intervenuti, l’agente è stato trasportato all’ospedale in ambulanza, ne avrà per 30 giorni di cure. L’episodio è stato denunciato dalla Uilpa polizia penitenziaria. 

«Sono episodi che certificano la sconfitta del sistema penitenziario attuale – è scritto nella nota -, questo fallimento sta inesorabilmente ricadendo sulla Polizia Penitenziaria costretta a sopperire a tutte le criticità subendo ogni tipo di aggressione e di angheria. La situazione attuale e’ letteralmente disastrosa, siamo davanti ad un Amministrazione incapace di trovare rimedi ed incapace di fornire soluzioni – si dice ancora – per salvaguardare l’incolumità dei Poliziotti e questo non puo’ essere tollerato». La nota si conclude con la solidarietà all’agente ferito.

In Primo Piano
Incidente

Scontro fra un’auto e un furgone all’ingresso di Sant’Antioco: muore un 50enne di Carbonia, grave l’altro conducente

Le nostre iniziative